Dove siamo

TRIESTE, UNA CITTÀ DA NAVIGARE

Trieste e una delle città più affascinanti d’Italia.

Non lo dicono solamente i suoi abitanti, gente aperta amante del bel vivere, ma anche chi, sempre più spesso, ci passa per lavoro e non si sposta rapito dall’unicità di una città che mette a disposizione mare, campagna e montagna a poco più di un’ora di distanza; e lo dicono anche i turisti di tutto il mondo, che negli ultimi anni hanno fortemente premiato questo gioiello dell’Alto Adriatico, aumentando di circa 1/4 le presenze annuali.

Fiorita nel 1700 come il porto dell’Impero Austroungarico, fulcro di traffici e di crescita di ricchezza, attraversata e abitata da genti di tutte le razze, Trieste è una città “di mare”, aperta, tollerante e accogliente, ricca di luoghi e di scorci dalla bellezza invidiabile (la conoscete Piazza Unita d’Italia, la più grande piazza sul mare d’Europa, o il castello di Miramare?), culturalmente ricca e curiosa (una quarantina di musei, tre teatri e una sala concerti lo stanno a testimoniare).

Ma è soprattutto una città dove si vive bene, dove l’attenzione per la vita sana, lo sport e il buon cibo hanno creato un ambiente rilassato, a misura d’uomo, ricco di valenze positive.

Golfo-di-Trieste

UNA SCUOLA NEL CUORE DELLA CITTÀ

L’Accademia Nautica dell’Adriatico ha sede presso il più antico istituto scolastico di Trieste, il prestigioso ISIS Nautico “Tomaso di Savoia — L. Galvani”, che dal 1754 ha sfornato generazioni di marittimi che hanno viaggiato e lavorato, nei secoli, per le principali Compagnie di navigazione italiane ed internazionali.

Il “Nautico”, come è da tutti conosciuto a Trieste, è posizionato nel cuore pulsante della città: situato a due soli isolati di distanza dalle bellissime rive, che offrono la vista sul Golfo di Trieste, si trova tra la vivacissima, caratteristica zona di Cavana, popolata da studenti della vicina Università, e il nuovo centro della vita serale giovanile di Trieste di via Torino: perché non si vive di soli libri.


Download (PDF, 81KB)